NICOLA TESLA, INSULTO ALL'UOMO

 Gaia Straus (15.08.2022)

Purtroppo, l’ascesa e la conseguente “ripulita” del popolo degli askenaziti, detti anche Cazari, ha determinato il mondo in cui viviamo oggi. Una élite di malefici satanisti, truffaldini, criminali, e senza un briciolo di coscienza, governa le sorti del mondo attraverso l’ascesa dei Rotschild e dei loro “compari”. Non possiamo nemmeno immaginare di cosa siano capaci ma se ne seguite la storia potrete farvi una concreta immagine di cosa possono essere capaci di architettare.

Di fatto la conquista del potere assoluto da parte di Mayer Amschel Rotschild (1744-1812) e i suoi dieci figli avviene nei primissimi anni del 1800. Con la malizia, l’astuzia e la malvagità che li contraddistingue, nel giro di poco più di un quarto di secolo, i primi Rotschild, si arricchiscono tremendamente riuscendo ad influenzare tutti i governi d’Europa dove i dieci figli sono operanti. Potrete leggere la storia al seguente link e vedere il film nei miei video.

Il singolare e fondamentale episodio dell’ascesa del capostipite dei Rotschild nel gotha della finanza europea, determinerà un infinito legame diabolico con le famiglie più rappresentative d’Europa.

Con l’acquisizione di immense ricchezze, Mayer Amschel riesce a ripulire l’alone di lerciume che lo circondava e fornirà una “parvenza pulita” ai figli iniziando una strategia di matrimoni mirati ad acquisire quanto più potere possibile. Sarà così che comincia la dinastia dei Rotschild. Molti dei suoi figli sposeranno i figli di importanti personalità dei tempi ed i successivi legami di sangue saranno sempre volti ad acquisire il più ampio potere possibile. Ogni matrimonio verrà studiato attentamente per poter portare sempre più potere ai Rotschild. Nel corso degli anni i legami si rafforzano e il cognome si perderà in molti rivoli portati avanti dalle femmine Rotschild. Quindi molti dei Rotschild odierni non si chiamano più Rotschild ma portano altri nomi, Elkan ne è un chiaro esempio. Nel corso degli anni stringeranno importanti legami con altre dinastie, la cui più rappresentativa sarà quella dei Warburg. Formeranno così il formidabile cartello dei “700 demoni” della profezia di Rasputin, che può facilmente essere parzialmente identificato in quelli di Bilderberg, Davos e similari. Temono fortemente la pubblicità e restano sempre dietro le quinte, almeno coloro che non sono ancora noti.

Si arriva quindi ai tempi di Tesla dove queste famiglie sono molto radicate in tutta Europa e negli USA. La straordinaria genialità di Tesla si colloca in un periodo dove i ricchi tendono ad arricchirsi sempre più, ovviamente a scapito di chi deve sopravvivere a stento.

Tesla porta una serie di invenzioni strepitose che non restano inosservate e che destano l’interesse degli “squali” della finanza. Essendo “di un altro mondo”, molti tendono ad approfittare di lui, a cominciare da Edison. Comprendendo l’avida essenza di Edison e la sua egoistica personalità lo abbandonerà presto per dedicarsi a progetti propri. Surclassa l’elettricità a corrente continua di Edison con la sua a corrente alternata che rivoluzionerà il nostro mondo fino ai giorni nostri.

Sulla corrente alternata stringerà un accordo con Westinghouse, ammaliato dal suo genio e dalla sua personalità. Stranamente l’accordo è particolarmente conveniente per Tesla in quanto prevede una percentuale per ogni KW prodotto. Ad un certo punto Westinghouse chiederà a Tesla di rivedere l’accordo perché, a sua detta, lo manderebbe in rovina. Tesla, non avendo familiarità con questo mondo, accetterà la completa cancellazione della quota prevista senza neanche negoziare su un suo abbassamento. Tale decisione gli toglierà la sicurezza economica, mai cercata tra l’altro, riducendolo praticamente sul lastrico.

Nella sua mente esplosiva vedeva già le sue torri di energia senza fili e le propose a J.P. Morgan (uno dei possibili 700 demoni della profezia di Rasputin). In uno storico incontro tra i due, J.P. Morgan gli fece la famosa domanda: “ma questa tecnologia ha un contatore?” Alla risposta negativa di Tesla, per gli ovvii motivi, Morgan declinò l’interesse prima manifestato, dicendo semplicemente “non mi interessa”.

Già nel 1930 aveva prodotto un prototipo di vettura elettrica che poteva raggiungere 150 Km/h e si ricaricava automaticamente dall’etere tramite una specie di antenna. L’altra grande invenzione che non fu osteggiata dalle diaboliche élite, in quanto si poteva vendere, fu il motore a induzione utilizzato in tutti gli apparecchi elettrici.

Tesla, produsse una miriade di brevetti ed invenzioni, quasi tutti ignorati dall’élite finanziaria e industriale dei tempi. Apparentemente questo disinteresse derivava dalla mancata comprensione del genio, ma nutro più di un sospetto che l’interesse venisse riposto verso altri settori, il petrolio in primis, e tutto ciò che avesse un “contatore”.

Tesla è stato, senza alcun dubbio, il più grande scienziato di tutti i tempi. Eppure, ancora oggi, con una vettura a suo nome in produzione, molta gente non lo conosce tuttora e, soprattutto, non ha idea di cosa ha prodotto e del suo genio. Se lo stesso Einstein ammise candidamente il grande genio di Nikola, c’è da fidarsi. Einstein, in una conferenza pubblica, alla domanda “come ci si sente ad essere il più grande genio di tutti i tempi?” rispose con il suo caratteristico umorismo: “non ne ho idea, dovreste chiedere a Nikola Tesla!”.

Si è “spento”, solo su questa Terra, all’età di 86 anni in un albergo newyorkese dove viveva ormai da anni. La cassaforte dove teneva le sue preziose idee fu ritrovata aperta e molte casse di documenti e brevetti che teneva sempre con se sparirono misteriosamente subito dopo la sua morte, presumibilmente sottratti da agenti governativi. Probabilmente, ancora oggi, quegli importanti documenti potrebbero rivoluzionare il mondo in cui viviamo. Purtroppo a causa della più grande associazione criminale mai esistita, la mafia kazhariana, che controlla i governi di tutto il mondo non potremo ancora accedere a tale conoscenza.

Nutro davvero pochi dubbi sul fatto che possa realmente essere stato “mandato” per perseguire la nostra evoluzione. Purtroppo, i “700 demoni” hanno fatto in modo che non potesse operare come avrebbe voluto. Seppure il nostro attuale mondo sia cambiato enormemente grazie a lui (elettricità e motori), molto di più avremmo potuto ottenere dal suo “servizio” su questo pianeta.

Questo articolo vuole soltanto essere un piccolo “ricordo” di lui e non può in alcun modo spiegare il genio e le sofferenze patite. Esistono numerosi film/documentari che ne descrivono abbastanza fedelmente il genio e la vita.

Posta un commento

0 Commenti